Mappi: forni da tempra che sono partner ideali

Un forno da tempra è il cuore di una vetreria, è necessario che sia sempre operativo e che riduca al minimo i tempi morti tra un carico e l’altro. Questo richiede due caratteristiche tipiche di un collaboratore di qualità: l’affidabilità e l’intelligenza.

L’affidabilità di un forno Mappi nasce dall’uso di componentistica e di materiali si assoluta eccellenza, fatti per durare nel tempo. Questo, assieme a un sistema di manutenzione programmata, garantisce la possibilità di disporre 24/7 del forno.

L’intelligenza, la capacità di comprendere e di adattarsi, consente non solo di gestire al meglio temperature e movimenti del vetro nella macchina durante la tempra, ma si dimostra anche nelle fasi che precedono e seguono la tempra vera e propria.
Infatti sono ridotte al minimo le operazioni necessarie al set-up della macchina al momento di caricare le lastre. In gran parte sono automatizzate, in modo da liberare l’operatore dalla necessità di interventi ripetitivi e o lasciano libero di concentrarsi sulle questioni più rilevanti.

L’intelligenza di un forno Mappi si dimostra anche alla fine del processo di tempra, con l’elaborazione automatica dei report sulle caratteristiche e sulle qualità del vetro appena temprato, che vengono trasmesse al database della vetreria.

Ma c’è una terza caratteristica che distingue un forno Mappi, e ne fa un partner ideale: è la reattività.
Un forno Mappi infatti può essere spento istantaneamente, senza necessità di lunghe procedure che in altre macchine sono richieste per salvaguardarne la funzionalità. Immediato nello spegnersi e velocissimo nell’accendersi. Infatti per passare da freddo ad operativo un forno Mappi impiega solo un’ora. Inoltre l’accensione può essere programmata, in maniera che il forno sia già lì pronto per noi nel momento nel quale entriamo in vetreria per iniziare la nostra giornata di lavoro.